Sostegno alle aziende agricole dei Monti Dauni

r2z019774_762x4581Obiettivi del Bando
– Incrementare il reddito delle aziende agricole
-Favorire la multifunzionalità delle aziende agricole.
L’obiettivo è perseguito attraverso:

-il sostegno per l’introduzione di nuove produzioni vegetali ed animali, anche minori, con incentivi alla trasformazione dei prodotti aziendali e alla vendita diretta. Il miglioramento aziendale avverrà anche con il recupero di cultivar e specie peculiari della biodiversità del territorio;

-il sostegno alla creazione e al consolidamento di filiere corte e loro circuiti e reti;

-il sostegno per interventi di innovazione digitale.

Chi sono i beneficiari
Agricoltori ai sensi dell’art.4 comma 1 lett. a) del reg. UE n.1307/2013, che rispettino le condizioni di ammissibilità (Produzione Standard min.5000€ max 15.000€) e nello specifico:

a)imprenditori agricoli singoli che intendono realizzare un progetto aziendale;

b)le associazioni di agricoltori che intendono realizzare un progetto collettivo interaziendale.

Dove è possibile localizzare gli interventi
29 Comuni dei Monti Dauni in attuazione della Strategia dell’Area Interna Monti Dauni:
Accadia, Alberona, Anzano di Puglia, Ascoli Satriano, Biccari, Bovino, Candela, Carlantino,Casalnuovo Monterotaro, Casalvecchio di Puglia,Castelluccio dei Sauri, Castelluccio Valmaggiore, Castelnuovo della Daunia, Celenza Valfortore, Celle di San Vito, Deliceto, Faeto, Motta Montecorvino, Monteleone di Puglia, Orsara di Puglia, Panni, Pietramontecorvino, Rocchetta Sant’Antonio, Roseto Valfortore, Sant’Agata di
Puglia, San Marco La Catola, Troia, Volturara  Appula, Volturino

Condizioni di ammissibilità
– Produzione standard 5.000 e 15.000 euro
– Interventi proposti su superfici condotte in proprietà, in usufrutto o in affitto, con autorizzazione scritta del proprietario ad eseguire gli interventi;                                               -Iscrizione CCIAA come impresa attiva;                                                                                             -Fascicolo aziendale aggiornato.

Spese ammissibili
Sono ammissibili i seguenti investimenti:
1. ammodernamento di fabbricati rurali per fini produttivi agricoli e zootecnici;
2. Attrezzature,arredi,hardware, software, e attrezzature digitali strettamente funzionali all’attività; brevetti e licenze;
3. impianti di trasformazione/lavorazione e confezionamento dei prodotti aziendali;
4.Investimenti funzionali alla vendita diretta delle produzioni aziendali;Impianti da rinnovabili per autoconsumo
5. Impianti di colture arboree poliennali;
6. strutture di stoccaggio dei prodotti agricoli;
7. spese generali come definite nel PSR Puglia 2014/2020 nel limite del 10%
Gli investimenti di cui ai punti 3, 4, 5, 6 e 7 sono ammissibili se il progetto prevede gli investimenti di cui ai punti 1 e/o 2.

Come si presenta la domanda
Le domande devono essere compilate, stampate e rilasciate sul portale SIAN, delegando un tecnico abilitato.(*potete contattarci i tecnici dello Studio Cowoking sono tutti abilitati)
Sarà necessario allegare (fra l’altro)
– 3 preventivi di spesa indipendenti, comparabili e competitivi,
– Fascicolo aziendale e Piano di Investimenti che descriva la situazione di partenza dell’azienda, il cronoprogramma, gli obiettivi e i risultati attesi
– progetto di recupero e riqualificazione degli immobili oggetto d’intervento ed elaborati grafici;
– Autorizzazione del proprietario degli immobili ad eseguire gli interventi.

A quanto ammonta il contributo
Le proposte progettuali potranno essere di max 200.000 con un contributo pubblico è max 100.000,00 euro. Il sostegno sarà concesso nella forma di contributo in conto capitale pari al 50%. L’importo minimo di progetto è di 20.000 euro.

Per i progetti in forma associata il contributo pubblico può essere max 500.000 euro

Criteri di valutazione
Sarà formulata una graduatoria tenendo conto dei seguenti criteri:
– progetti realizzati da giovani fra 18 e 40 anni
– progetti realizzati da disoccupati
– nuova occupazione
– incremento della Produzione Standard
– produzioni biodiverse e tradizionali
– innovazione dei processi produttivi
– miglioramento della efficienza energetica
– progetti che favoriscono la creazione di filere corte e/o progetti integrati
– percentuale produzione conferita in filiera  monosettoriali o plurisettoriali

Le domande devono essere presentate entro e non oltre per via telematica SIAN entro i termini indicati sul bando di prossima pubblicazione dal GAL MERIDAUNIA.

Per richiedere la presentazione della domanda compilare il form o contattarci al 0882.603113  /   333.7531927

E’ possibile scaricare la sintesi del bando al link:

Bando sostegno alle imprese agricole

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...